COMUNICATO STAMPA: lo Spid per tutti, i sindacati pensionati in campo

COMUNICATO STAMPA: lo Spid per tutti, i sindacati pensionati in campo

INFORMAZIONI FNP ER | WELFARE

19/02/2022



Lo Spid per tutti, i sindacati pensionati in campo


L’accordo sottoscritto con la Regione Emilia-Romagna favorirà l’utilizzo dell’identità digitale anche per la fascia di popolazione over 75. “Vogliamo essere vicini alle persone più deboli, che rischiano di venir travolte dai cambiamenti tecnologici”, dicono Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uil pensionati.

Lo Spid, il sistema di identità digitale che consente di accedere ai servizi della pubblica amministrazione attraverso computer, tablet e smartphone, rappresenta una grande opportunità di superare ostacoli burocratici e fisici, di esercitare i propri diritti anche in tempo di pandemia, per gli anziani fragili di avere maggior autosufficienza anche da casa. Ma proprio la condizione anziana rischia di creare un divario tra chi utilizza le nuove tecnologie.

I sindacati pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisle Uilp hanno messo a disposizione la propria rete, che in Emilia-Romagna è particolarmente radicata, con l’attivazione degli sportelli di prossimità per fornire assistenza e informazione a tutte le persone anziane, accompagnandole nella gestione dello Spid. 

L’accordo è stato sottoscritto con la società in house della Regione, Lepida, che attualmente è il terzo fornitore del servizio Spid in Italia.  L’attività consisterà soprattutto nel supporto alla creazione del proprio Spid e all’uso dell’app LepidID, attraverso la quale è più semplice la procedura di riconoscimento. Tra gli utenti under-65 di Lepida oltre il 93% usa l’app LepidaId, mentre tra gli utenti over-75 la percentuale scende sotto il 50%. Secondo i sindacati pensionati, questo accordo “è un segno della possibilità di azione diretta da parte delle istituzioni per ridurre il divario digitale e testimonia la presenza del sindacato nel sostegno ai più fragili”.

SPI-CGIL   FNP-CISL  UILP-UIL EMILIA-ROMAGNA